Questo sito NON utilizza cookie di profilazione, ma unicamente cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione prestate il consenso all'uso dei cookie.
 
 
Home > Domus Pacis > Studentato - Pensionato universitario

Presentazione

 

Il pensionato "DOMUS PACIS" è un servizio che la Comunità parrocchiale di San Lanfranco offre alle studentesse: la gestione della Casa è affidata alle Suore Domenicane del S.S. Rosario, che ne sono anche dirette responsabili. Essendo un ambiente ecclesiale, si richiede una presenza cristiana, un atteggiamento di rispetto e la partecipazione ad alcuni momenti di preghiera e formazione

Il servizio offerto dall'Opera contempla l'alloggio ma non la mensa; le studentesse hanno però a loro disposizine una cucina, per provvedere personalmente ai pasti.

Il pensionato è attivo dal 1 settembre al 15 luglio. La casa resta chiusa durante le vacanze scolastiche. Il rientro serale è fissato per le 22,30 mentre il mercoledì ed il sabato il rientro è per le 23,00. E' necessario avvisare le Suore quando si lascia la "Domus Pacis" per rientrare in famiglia.

 

Condizioni economiche

 

Durante il periodo d'apertura della casa (dal 1 settembre al 15 luglio) si paga l'affitto della camera anche se non la si utilizza. Chi, per qualsiasi motivo, lascia la casa durante l'anno è tenuto al pagamento sino al 15 luglio data di chiusura.

L'affitto deve essere pagato entro la prima decade del mese: in caso di impossibilità ci si accorda con la Responsabile.

La retta mensile è di

? 300 per camera singola con bagno ad uso di 2 studenti

? 350 per camera singola con bagno privato;

il contributo annuale per il riscaldamento è di ?. 200.

La direzione declina ogni responsabilità per lo smarrimento, il furto o il danneggiamento di qualsiasi oggetto di valore di denaro che la studentessa tiene con sé o deposita nella propria camera.


Norme e condizioni per l'accettazione

 

La prima iscrizione viene fatta dalla Direttrice, previo colloquio con la studentessa la quale verserà 50 ? per l'iscrizione, somma che non sarà resa qualora la studentessa rinunci al posto. 

 

Documenti richiesti:

- domanda su appositi moduli sottoscritti dalla studentessa

- fotocopia della Carta d'Identità e del Codice Fiscale

- lettera di presentazione del Parroco di provenienza


CONDIZIONI PER LA RIACCETTAZIONE

 

La domanda di permanenza per l'anno successivo avviene attraverso la compilazione del modulo, entro il 15 luglio dell'anno accademico in corso ed il versamento di una caparra di ? 50 che sarà scontata nella rata di settembre. La quota di caparra è vincolante e non viene restituita qualora la studentessa rinunci al posto.

La riaccettazione della studentessa è condizionata dalla serena convivenza nell'ambiente, dalla disponibilità al dialogo ed alla collaborazione, dall'impegno verificato nello studio, dall'adesione alle iniziative programmate, dalla cura e dal rispetto della propria camera e degli ambienti comuni, dall'espletamento degli impegni economici

Regolamento

Il pensionato "DOMUS PACIS" è un servizio che la Comunità parrocchiale di San Lanfranco offre alle studentesse: la gestione della Casa è affidata alle Suore Domenicane del S.S. Rosario, che ne sono anche dirette responsabili. Essendo un ambiente ecclesiale, si richiede una presenza cristiana, un atteggiamento di rispetto e la partecipazione ad alcuni momenti di preghiera e formazione Il servizio offerto dall'Opera contempla l'alloggio ma non la mensa; le studentesse hanno però a loro disposizione una cucina, per provvedere personalmente ai pasti. Il pensionato è attivo dal 1 settembre al 15 luglio.

La casa resta chiusa durante le vacanze scolastiche.

Il rientro serale è fissato per le 22,30 mentre il mercoledì ed il sabato il rientro è per le 23,00.

E' necessario avvisare le Suore quando si lascia la "Domus Pacis" per rientrare in famiglia.

  NORME DI CONVIVENZA 

La camera è strettamente personale ed è riservata allo studio ed al riposo. Ogni studentessa è responsabile della camera che le viene affidata. Nella camera stessa non è consentito piantare chiodi, affiggere manifesti od adesivi che danneggino l'ambiente e l'arredamento.

La legge - 406 del 18/7/1980 n° 7 - norme antincendio - vieta di usare nelle camere, stufe, fornelli a fiamma,ecc.                                                                                                                        

  • Inoltre non è consentito tenere in camera il televisore portatile. Circa l'uso della radio, stereo ... è norma di buona educazione tenere il volume al minimo
  • Per motivi di ordine, l'arredamento non deve essere spostato. Eventuali danni riscontrati sia all'immobile sia all'arredamento, sono a carico della studentessa a cui è stata affidata la camera.
  • La cura e pulizia della camera e del servizio igienico annesso sono a carico delle studentesse che vi alloggiano.
  • La medesima cura e pulizia valgono altresì per la cucina.                                                     
  • Il personale di servizio provvede alla pulizia degli ambienti comuni
  • E' inoltre chiesto, ad ogni studentessa, la corresponsabilità nel mantenere ordinati tutti gli ambienti, spegnere le luci, chiudere le porte ecc.                                                      
  • Ogni giorno occorre ricordarsi di vuotare il proprio cestino nell'apposito contenitore.
  • E' vietato tenere nelle camere oggetti non consentiti dalla legge
  • La vigente normativa - legge 11/11/75 n. 584/1975 vieta di fumare nelle camere e in tutti gli ambienti del Pensionato
  • La direzione si riserva il diritto di entrare nella camera qualora le circostanze lo .richiedessero. Quando si ritorna in famiglia la chiave della propria camera deve essere consegnata alla direzione  Non è consentito ricevere amici o conoscenti all'interno del Pensionato 
  • In tutti gli ambienti, soprattutto nelle camere e nei corridoi adiacenti, è bene che si eviti ogni disturbo, in particolare dopo le 23,00  
  • Se, eccezionalmente, si ha la necessità di pernottare fuori dal Pensionato si deve informare la Direttrice.
  • Alla domenica e nei giorni di rientro dalle vacanze, il ritorno presso il Pensionato deve avvenire, entro e non oltre, le 22.00  
  • Le vacanze sono stabilite secondo il calendario accademico  
  • AI termine dell'anno accademico, durante le vacanze, le stanze devono restare libere da ogni oggetto personale.

 COSA SI DEVE PORTARE

 Lenzuola, coprimaterasso, piumone, asciugamani e biancheria personale

Per la cucina: stoviglie e quanto occorre per cucinare

Detersivi per la pulizia della camera, del servizio igienico e delle stoviglie.  

    Si ribadisce che tali norme sono lasciate alla buona volontà ed alla responsabilità delle singole studentesse per il buon andamento della casa e per una serena convivenza. Quanto è sotto /sopra esposto dovrà essere benevolmente accolto: ciò richiede la collaborazione di tutte le studentesse, le quali son cordialmente invitate a mantenere un clima di serenità e di fraternità, affinchè sia favorito un proficuo studio.